torna alla home


formazione link editoriale iscriviti alla newsletter Concorsi eventi le novità contattaci! I servizi offerti da Studio Stylos chi siamo interviste recensioni letterature

martedì, 18 novembre 2008

LE COSE CHE NON CONOSCO DI TE

 

Crediamo tutti di conoscere la persona che amiamo. Nostro marito, nostra moglie. E li conosciamo davvero, anzi a volte siamo loro: a una festa, divisi in mezzo alla gente, ci troviamo a esprimere le loro opinioni, i gusti in fatto di libri e di cucina, a raccontare episodi che sono nostri, ma loro. Li osserviamo quando parlano e quando guidano, notiamo come si  vestono e come intingono una zolletta nel caffè e la guardano mentre da bianca diventa marrone, per poi, soddisfatti, lasciarla cadere nella tazza. Io osservavo la zolletta di mio marito tutte le mattine: ero una moglie attenta. Crediamo di conoscerli, di amarli. Ma ciò che amiamo si rivela una traduzione scadente da una lingua che conosciamo appena. Risalire all'originale è impossibile. E pur avendo visto tutto quello che c'era da vedere, che cosa abbiamo capito?

(Andrew Sean Greer, La storia di un matrimonio)

Lo straordinario incipit di questo romanzo merita una bella riflessione per tutti.

Mi piace, stavolta, non scrivere. Solo fermarmi, e pensare.

 

servizi editoriali agenzia letteraria